L’autore

Michele “Miky” Orione nasce a Voghera, città in provincia di Pavia, in una fresca mattina del settembre 1978.

Dopo la laurea in Relazioni Pubbliche conseguita presso la Libera Università di Lingue e Comunicazione  IULM di Milano, Michele trasforma l’amore per i viaggi in un lavoro, prima alle dipendenze di prestigiosi tour operator internazionali, poi dedicandosi alla promozione del territorio in cui è nato e vive: l’Oltrepò Pavese.

La sua passione immensa per la pallavolo lo porta, quasi per gioco, a raccontare le intense emozioni vissute sia da tifoso sia da addetto ai lavori.

Collabora con la prestigiosa  rivista online Pallavoliamo.it con cui nel 2010 realizza   “Volley in the city”, primo, e fin qui unico, calendario che vedeva la partecipazione di 12 ragazze di 12 formazioni differenti militanti nei campionati di serie A1, A2 e B1 fra cui Francesca Marcon, Giulia Leonardi, Sara Anzanello e Marta Bechis.

Alcune sue riflessioni hanno trovato spazio su quotidiani nazionali fra cui vale la pena di ricordare “Gli occhi lucidi della Piccinini”  pubblicata nella sezione “lettere al Direttore” di Gazzetta dello Sport.

Nel 2016 ha pubblicato “Ho imparato a sognare”, un “romanzetto” come lui stesso ama  definirlo, dedicato al volley, ai giovani e alla vita. Ottanta pagine che hanno conquistato critica e pubblico: oltre tre mila le copie distribuite, oltre cinquanta le presentazioni su tutto il territorio nazionale.

Una decina di anni fa, un caro amico ha scritto di lui: “Miky è la penna romantica del volley”. Appellativo  ancora oggi  condiviso da molti lettori.

Lui si definisce: “uno scrivante che usa come inchiostro le emozioni del racconto più bello: la vita quotidiana” 

Sognatore, utopistico e appassionato. Il suo claim? Con il cuore, sempre.